Europa

Pagg. 48 – Anno: 2016
ISBN: 978-88-98917-13-6

10,00

Categoria:

Sull’autore

Livia Rocco

Livia Rocco vive a Roma. Giornalista, ha pubblicato varie raccolte di poesie, tra cui Es-senza (Diagonale, 2002). L’ultimo lavoro, Altrove (Thyrus, 2011), ha al suo attivo numerose presentazioni e letture pubbliche.

Con la poesia Europa, che dà il titolo a questa silloge, ha ricevuto la Menzione della Giuria al Premio letterario internazionale Isabella Morra, il mio mal superbo, edizione 2015.

Alcune sue poesie sono state inserite nel blog letterario piazzaemezza.it, che la casa editrice Nottetempo dedica ai poeti contemporanei. Un’altra pagina a lei riservata si può trovare sul sito di poesia vialetrastevere.org. Singoli componimenti sono state pubblicati da nelle antologie Io scrivo (2007), Fili di parole (2008) e Tempo (2008) della Giulio Perrone Editore. Ha partecipato a numerosi eventi culturali, a trasmissioni radiofoniche, a rassegne artistiche. Con Chipiuneart Edizioni ha pubblicato il racconto breve Le tre signore, nella raccolta La Valigia del Rosso (2014).

Numerosi sono i “paesaggi d’Europa” che i versi di Livia Rocco descrivono. Paesaggi lirici, non praterie assolate ma il sotterraneo e tortuoso mondo della propria interiorità: spazio che l’Autrice visita, tuttavia, con sobrietà, infatti la silloge non reca traccia di quell’ipertrofia dell’io e di quella dimensione claustrofobica che caratterizzano buona parte della produzione poetica contemporanea. La cifra della raccolta è piuttosto l’ariosità, l’apertura al mondo, ai territori del vivere quotidiano, alle “città d’Europa” che accolgono e respingono, sotto cieli increspati da ali di uccelli e da inquietanti, indefinibili presenze.