Dignità

In vendita nelle librerie: Tlon (Roma) , Colonnese (Napoli ) Liberrima (Lecce)

Pagg. 200 – Anno: 2017
ISBN:  978889817266

14,00

Categoria:

Sull’autore

Luciano Melchionna

La sua prima commedia, "Rimozione forzata", viene segnalata al Premio IDI ‘96. Scrive "Non camminare scalza" - Miglior copione ai "Corti teatrali '97" di Roma dove, nel '98, con la piéce "Gas" (da cui è tratto il suo film omonimo) vince Miglior regia, e il Premio Riviera d'Ulisse "Giovani Protagonisti" abbinato al Festival del Teatro Italiano. Nel '99 "Lune a metà" è finalista al Premio Fondi La Pastora. Nel 2000 vince il Premio "Giovani Protagonisti" con "Pausa". È l’autore di “L’ennesima Giovanna” per Amnesty International. Scrive e dirige “L’amore per le cose assenti”. Il suo "Spoglia-Toy" debutta al Napoli Teatro Festival 2017. Dal 2006 scrive i monologhi per 'DAdP' editi in questo volume.

Il volume propone una serie di monologhi tratti dallo spettacolo cult “Dignità autonome di prostituzione” che va in scena da ben dieci anni.
“Luciano Melchionna guarda con occhio critico e mai incattivito il suo ed il nostro universo, i suoi ed i nostri giorni, e ce ne restituisce suoni, atmosfere, vibrazioni, provandosi ad offrire a chi ha partecipato ad una replica almeno della sua “Dignità” un rapporto addirittura fisico di quei momenti. Solo per loro? Non credo. Chi non ha visto il suo spettacolo troverà un caleidoscopio di colori a volte scintillanti a volte tenui con cui comporre il percorso delle storie infinite per costruire un puzzle misterioso e complesso. Bozzetti rapidi, sussulti improvvisi, pezzi di una realtà carpita e trasformata a volte in incubo o sogno quasi sempre crudele. La scrittura ci consente una pausa che il corpo d’attore non permette. Leggere significherà quindi stabilire un nuovo rapporto con le storie di questo autore che predilige il suono della parola eppure ci suggerisce anche il luogo di una possibile sosta silenziosa nel suo universo metateatrale.”

Giulio Baffi